Perché i Camper sono Bianchi?

Vi siete mai chiesti perché quasi tutti i Camper sono bianchi? Perché non blu, rossi o semplicemente del colore che vogliamo noi, come per le nostre auto?
La risposta, come quasi sempre, è più scontata di quello che pensiamo! I veicoli ricreazionali in generale sono pensati per ricoprire il vero e proprio ruolo di abitazione durante i nostri momenti di svago, questo significa che a bordo troveremo una cucina, un bagno, dei letti e tutto il necessario per vivere al meglio la nostra vacanza, ma cos’è che ci segue sempre, soprattutto durante l’estate?
Ebbene sì, il colore bianco è stato selezionato proprio per evitare che l’abitacolo si surriscaldi eccessivamente, principalmente durante le soste. Le proprietà del bianco infatti non permettono alla carrozzeria di accumulare eccessivo calore, garantendo un ambiente sempre fresco… il più possibile, diciamo! L’isolamento termico è quindi un fattore cruciale, specialmente quando si pensa a viaggi in aree con climi caldi. Tuttavia, il colore bianco offre anche altri vantaggi, come una maggiore visibilità notturna, che incrementa la sicurezza stradale durante i viaggi.
Inoltre, dal punto di vista della manutenzione, il bianco facilita l’individuazione di eventuali segni o danni alla carrozzeria che potrebbero richiedere riparazioni. Per quanto riguarda le soste notturne, vi consigliamo di non fermarvi in un posto senza riparo, dove, appena sorgerà il sole, vi ritroverete a dormire in un forno, nonostante il colore bianco. Certamente, altre tonalità potrebbero sembrare più accattivanti, ma efficienti controlli della temperatura e considerazioni pratiche rendono il bianco una scelta preferibile per molti proprietari di camper.